Mondaino, a 15 Km. da Riccione e da Cattolica, è un borgo sorprendente, dove arte, natura e storia hanno saputo unirsi in un connubio unico.

Il borgo ha origini mitiche: nasce intorno al tempio pagano dedicato alla Dea Diana sul Monte dei daini, animali a lei sacri.

“Mi avevan detto che la strada per arrivare al castello era lunga e piena di curve…meno difficile del previsto la salita, poco sudore sulla fronte e tanto stupore negli occhi. Laggiù c’è il mare e voltandogli le spalle, le montagne dell’Appennino ancora sporche di neve. Sto camminando su pietre millenarie dal gusto di gesta eroiche. Sto camminando mentre il pensiero vola attraverso la storia.

Ho sentito la paura sfiorarmi ascoltando storie antiche di poeti fantasma venuti da lontano per amore.

Ho udito il frusciare del vento incanalato negli stretti vicoli rossi di mattone ferroso. Ho guardato il cielo attraverso le finestre degli alti palazzi nobiliari ricolmi di stucchi.

Ho toccato mura di cinta possenti che han vissuto lunghi e cruenti assedi medievali. Apro gli occhi…qua non è oggi… è ancora ieri. L’anima rimbalza abbracciando il cuore.

Sono a Mondaino.  Quella meravigliosa terra dove un saluto è la garanzia di un ritorno.”

Esperienze da non perdere

Immergerti nell’atmosfera medievale all’interno delle possenti mura castellane, visitare la Rocca Malatestiana con una sorprendente Madonna del latte del XV secolo, Porta Marina e la Torre portaia, il Convento e la Chiesina delle Clarisse.

Addentrarti nell’atmosfera delle affascinanti viuzze partendo dalla suggestiva P.zza Maggiore, via Roma con la storica San Michele Arcangelo e la sua pinacoteca.

Tuffarti nella storia al Museo paleontologico con i suoi reperti di 5 milioni di anni fa.

Sorprenderti nel museo delle Maioliche mondainesi per riscoprire l’antica arte della ceramica locale, ricca di colori e decori.

Perderti nella rigogliosa natura del Parco de l’Arboreto, un vero e proprio giardino botanico di circa seimila piante, da annusare, toccare ed infine ascoltare, immersi in un vero e proprio giardino sensoriale.

Lasciarti conquistare dalla Via dell’Arte alla Peggia, dove ogni opera di Land Art racconta una storia tutta da scoprire.

Scoprire la gloriosa storia delle fisarmoniche mondainesi nella Fabbrica delle Fisarmoniche Galanti, che conquistarono l’America negli anni ’30 del secolo scorso.

Gli eventi principali

Palio de lo Daino

Se vuoi rivivere l’autentica atmosfera medievale, non puoi perderti il Palio de lo Daino di Mondaino.
Un tuffo nel tempo tra antiche taverne, botteghe di abili mastri artigiani, ma anche giocolieri, musici, trampolieri, che culmina con la disfida delle Contrade del Borgo, Castello, Contado e Montebello.
Periodo: 4 giorni intorno a Ferragosto.

Fossa, tartufo e venere

Il tartufo bianco pregiato delle colline riminesi incontra il sapore profondo del formaggio di fossa locale in un evento tutto da gustare, con menù locali e degustazioni.
Periodo: novembre

Mondaino a tavola

Il Tuber Magnatum Pico, il Tartufo bianco delle colline riminesi è il re della tavola. Con il suo profumo inconfondibile è il condimento perfetto per le tagliatelle fatte a mano dalle Azdore locali, per risotti pregiati e per insaporire secondi piatti gustosi, fino a sorprenderti come delicata guarnizione di dolci.

Il formaggio di fossa dal sapore così peculiare nasce dalla lenta fermentazione del formaggio in fosse antiche. Il suo profumo è pregnante e il gusto si accompagna perfettamente al dolce miele locale.

Leggi le ultime news

Villa-Marconi-Cattolica
31 Maggio 2024

Guglielmo Marconi a Cattolica

A Cattolica sorge una bellissima villa in stile Liberty che ospitò uno degli scienziati italiani più famosi del XIX secolo, Guglielmo Marconi.
Chiesa-della-Pace-di-Trarivi-foto-archivio-provincia-Rimini-PH-Paritani
16 Maggio 2024

Giornata Internazionale dei Musei 2024 – iniziative in Valconca

La Giornata Internazionale dei Musei 2024 è l'occasione per riscoprire scoprire il ricco patrimonio culturale e naturale della Valconca.
Ponte-del-1-maggio-in-Valconca-foto-di-Remo-Magnani
29 Aprile 2024

Cosa fare per il ponte del 1° Maggio in Valconca

Storia, borghi storici, bellezze naturalistiche, il Ponte del 1° maggio è il momento perfetto per visitare la Valconca.
Valconca-Trail-i-sentieri-della-Valconca

Valconca trail – camminando e pedalando per la Valle delle Vacanze

3 modi di scoprire la Valconca, a piedi, in mountain bike, con la bici da turismo. 18 itinerari, 480 Km di percorsi che si snodano tra gli 11 comuni della Valle. Tutto questo è il progetto Valconca trail.
Pagnotta di Pasqua di Monte Colombo
24 Marzo 2024

La Pagnotta di Pasqua di Monte Colombo

La Pagnotta di Monte Colombo è un dolce della tradizione pasquale del territorio della Valconca.
Processione del Venerdì Santo di Montefiore Conca
23 Marzo 2024

I riti del Venerdì Santo in Valconca

I borghi della Valconca nel Venerdì Santo diventano palcoscenici vivi, con rievocazioni storiche che coinvolgono tutta la Comunità.
Giustiniano-Villa
20 Marzo 2024

Giustiniano Villa

Giustiniano Villa è il Poeta Ciabattino di San Clemente che con la sue Zirudèle ha saputo cantare le mille contraddizioni del suo tempo.
La Fogheraccia di San Giuseppe in Valconca
16 Marzo 2024

La Fogheraccia di San Giuseppe, un rito di ieri e di oggi in Valconca

La Fogheraccia di San Giuseppe è un rito romagnolo che affonda le sue radici nella civiltà contadina, per questo è così sentito in Valconca.