Morciano di Romagna (Murzèn o Murcièn in romagnolo) è il cuore commerciale della Valconca.

Già intorno all’anno 1000 qui fu fondato il Monastero di San Gregorio che ben presto divenne centro di scambi e commerci, anche grazie alla bonifica del territorio e apertura di nuove strade da parte dei monaci.

Al borgo sono legati anche due maestri dell’arte del ‘900: Umberto Boccioni e Arnaldo Pomodoro.

” Una Morciano che fu – nel primo Novecento – il paese più sconcertante della Romagna: il paese dei mangiapreti ad oltranza e dei bigotti sfegatati.
Il paese delle tante osterie e delle filodrammatiche, delle donne che si abbrutivano nel vino delle bellissime che quando andavano a spasso la domenica, facevano rimanere senza fiato(…).
Il paese senza mezze misure… dei tutti vagabondi e dei lavoratori accaniti, dei tutti disgraziati e degli uomini importanti”.

(Pina Renzi).

Esperienze da non perdere

Passeggiare per le stradine del paese e respirare l’atmosfera storica a cavallo che permea le sue strade tra Otto e Novecento e il nucleo più antico del paese, dove la chiesa principale, una piccola piazza, qualche bottega e osteria riunivano una comunità particolarmente intraprendente e con un costante sguardo rivolto al futuro.

Ammirare il Colpo d’Ala di Arnaldo Pomodoro adagiato nella vasca a specchio e dedicato al Maestro del futurismo Umberto Boccioni.

Percorrere il lungofiume Conca, in bicicletta, a piedi o a cavallo e lasciarti cullare dal canto degli uccelli che nidificano in quest’area.

Scoprire la storia del Pastificio Ghigi che nel secolo scorso ha reso Morciano di Romagna un centro d’eccellenza per la produzione della pasta.

Gli eventi principali

Antica Fiera di San Gregorio

Una tradizione millenaria che risale a quando la Fiera era ospitata nel Monastero di San Gregorio poco fuori dal centro abitato.
Di quel periodo è rimasta intatta tutta l’atmosfera paesana legata all’allevamento, con l’esposizione di ovini, bovini e cavalli al foro boario.

Accanto alle tradizioni più contadine ci sono le bancarelle con le immancabili specialità gastronomiche locali.

Periodo: seconda settimana di marzo

Morciano di Romagna a tavola

Morciano ha legato la sua tradizione culinaria ai cibi del territorio, le carni e i prodotti locali, il tutto innaffiato dal buon Sangiovese romagnolo.

Leggi le ultime news

Villa-Marconi-Cattolica
31 Maggio 2024

Guglielmo Marconi a Cattolica

A Cattolica sorge una bellissima villa in stile Liberty che ospitò uno degli scienziati italiani più famosi del XIX secolo, Guglielmo Marconi.
Chiesa-della-Pace-di-Trarivi-foto-archivio-provincia-Rimini-PH-Paritani
16 Maggio 2024

Giornata Internazionale dei Musei 2024 – iniziative in Valconca

La Giornata Internazionale dei Musei 2024 è l'occasione per riscoprire scoprire il ricco patrimonio culturale e naturale della Valconca.
Ponte-del-1-maggio-in-Valconca-foto-di-Remo-Magnani
29 Aprile 2024

Cosa fare per il ponte del 1° Maggio in Valconca

Storia, borghi storici, bellezze naturalistiche, il Ponte del 1° maggio è il momento perfetto per visitare la Valconca.
Valconca-Trail-i-sentieri-della-Valconca

Valconca trail – camminando e pedalando per la Valle delle Vacanze

3 modi di scoprire la Valconca, a piedi, in mountain bike, con la bici da turismo. 18 itinerari, 480 Km di percorsi che si snodano tra gli 11 comuni della Valle. Tutto questo è il progetto Valconca trail.
Pagnotta di Pasqua di Monte Colombo
24 Marzo 2024

La Pagnotta di Pasqua di Monte Colombo

La Pagnotta di Monte Colombo è un dolce della tradizione pasquale del territorio della Valconca.
Processione del Venerdì Santo di Montefiore Conca
23 Marzo 2024

I riti del Venerdì Santo in Valconca

I borghi della Valconca nel Venerdì Santo diventano palcoscenici vivi, con rievocazioni storiche che coinvolgono tutta la Comunità.
Giustiniano-Villa
20 Marzo 2024

Giustiniano Villa

Giustiniano Villa è il Poeta Ciabattino di San Clemente che con la sue Zirudèle ha saputo cantare le mille contraddizioni del suo tempo.
La Fogheraccia di San Giuseppe in Valconca
16 Marzo 2024

La Fogheraccia di San Giuseppe, un rito di ieri e di oggi in Valconca

La Fogheraccia di San Giuseppe è un rito romagnolo che affonda le sue radici nella civiltà contadina, per questo è così sentito in Valconca.